Musica

Lorenzo Ferrari:“LED ZEPPELIN a 6 Minute Drum Discography”

“…Credo sia importante darsi degli obiettivi, soprattutto nel mio lavoro, altrimenti rischi di restare a “fare la muffa” nel tuo piccolo orticello con la speranza (insensata) che siano gli altri a doverti cercare, quando invece è tutto il contrario…”

(Lorenzo Ferrari)

14067637_10206792880396777_6478117679928992394_n

 

Classe 1990 Lorenzo Ferrari è un fonico e batterista italiano. Attualmente presente nella formazione ufficiale della band della  giovane Vittoria Hyde, i Vittoria And The Hyde Park e dei Seraphins gruppi prodotti dalle etichette discografiche RNC Music e SPV GmbH.  Lorenzo arriva a nuovamente a far parlare di se nel panorama musicale attraverso un nuovo progetto da lui ideato “LED ZEPPELIN : a 6 Minute Drum Discography”, un’idea che lo vede protagonista nell’ interpretare attraverso in suoni della batteria l’intera discografia dei Led  Zeppelin in soli sei minuti. Un progetto curioso e originale, un omaggio al grande John Bonham grazie anche ad un’atmosfera naturale e allo stesso tempo resa surreale grazie alla “Cattedrale Vegetale” realizzata dall’architetto Giuliano Mauri.

Ciao Lorenzo quando nasce l’idea di questo progetto?

L’idea è nata circa un anno fa, quando volevo realizzare un video con un medley di diverse canzoni. Inizialmente avevo pensato a un mix di canzoni moderne e attuali, considerando che ultimamente mi sto occupando di canzoni pop/rock ed elettroniche attraverso i miei progetti. Dopo qualche giorno di ripensamenti, mi è venuta l’idea di fare un qualcosa di più “importante”e sostanzioso, qualcosa di più impegnativo… Mi sono subito venuti in mente i Led Zeppelin, li ho sempre visti come qualcosa di “inarrivabile”, qualcosa di veramente grande, per me sono dei geni, e dal punto di vista batteristico, il grande John Bonham ha “ribaltato” tutta la concezione del drumming che c’era prima di lui;in un certo senso  è stato un “modernizzatore”. Sono andato subito a informarmi su YouTube, nella speranza di NON trovare la mia stessa idea fatta da qualcun altro! Fortunatamente non ho trovato nulla riguardante i Led Zeppelin, ho trovato invece delle ottime cronologie coverizzate con la batteria di altri artisti come Beatles, Nirvana, e tanti altri.

14708358_10207300127677642_2367442297531603909_n

A quel punto mi sono messo subito al lavoro!

 Led Zeppelin: uno dei “colossi della musica”….reinterpretare i loro brani è da sempre una responsabilità…

Dici benissimo! E’ una responsabilità e soprattutto è un rischio! Rischi che se sbagli qualcosa, ti torna indietro come un boomerang e il tuo video, anziché servire a qualcosa, ti scava una fossa (professionalmente parlando!). Proprio per questo motivo ho impiegato davvero tanto tempo nella realizzazione: ho acquistato tutti gli album che mi mancavano e mi sono messo a studiare ogni minimo passaggio di batteria. Una volta raccolto tutto il materiale necessario, ho realizzato questo mix/medley in ordine cronologico di tutte le canzoni di tutti gli album registrati dai Led Zeppelin, dal primo all’ultimo (sono 9 brani e 85 canzoni). A quel punto ho registrato le mie batterie nel mio studio a Bergamo e ho concluso la parte “audio” dell’idea.

 Parliamo del videoclip ma soprattutto dell’ambientazione…

Certamente. Una volta concluse le registrazioni, mi sono affidato al mio amico regista Alessio Caglioni (in arte “Ivica”), colui che ha sempre seguito la parte fotografica e video dei miei progetti musicali “Seraphins” e “Vittoria And The Hyde Park”. Girare il video alla “Cattedrale Vegetale” è stata una sua idea. Si tratta di una struttura interamente costruita in materiale vegetale locale, realizzata dall’architetto naturale Giuliano Mauri, su un dosso isolato nel Parco delle Orobie Bergamasche nel comune di Oltre il Colle, circondata da una cortina naturale di alberi.  A me l’idea è piaciuta immediatamente: era una location perfetta per il mio progetto. Mi ha messo subito in relazione con la natura, lontano dalla città e dal mondo. Un modo per avvicinarmi a qualcosa di spirituale e portare il mio saluto al grande John.

A quale brano sei particolarmente affezionato?

A “Fool In The Rain”. Probabilmente perché è stato il primo brano che ho voluto imparare qualche anno fa per riproporre quel tipo di drumming in una canzone originale che stavo registrando con un cantautore svizzero.

Cosa ti aspetti da questo tipo di progetto?

Niente di impossibile. E’ più una cosa che ho fatto per me, una specie di ostacolo da superare, è stato un obiettivo per diversi mesi. Credo sia importante darsi degli obiettivi, soprattutto nel mio lavoro, altrimenti rischi di restare a “fare la muffa” nel tuo piccolo orticello con la speranza (insensata) che siano gli altri a doverti cercare, quando invece è tutto il contrario.

Martha Padovani

 

CONTATTI:

http://www.LorenzoFerrari.net

https://www.facebook.com/loreferrari8

 

Annunci

One thought on “Lorenzo Ferrari:“LED ZEPPELIN a 6 Minute Drum Discography”

  1. Pingback: Tutti i Led Zeppelin in soli 6 minuti 85 brani risuonati con la batteria - Bergamo Post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...