Arte/Eventi/Moda

Intervista a LUCIA FERRARO, una delle ideatrici di “ANAME” l’Alfabeto Gioiello “Made in Italy”…

ANAME è un Marchio che raccoglie l’esperienza e la passione dell’arte Orafa “Made in Italy”, eleganti, raffinati e allo stesso tempo versatili i gioielli ANAME, sono la prova di quanto un dettaglio faccia la differenza. ALFABETO è la collezione che con la sua autenticità, innovazione e avanguardia nei materiali contraddistingue questo nuovo Brand nel mercato del Design Orafo. L’idea e di questo progetto che ha visto nascere questa collezione di Lettere è frutto della creatività di due giovani Italo-Americane: Lucia e Chiara Ferraro. Figlie di madre italiana con una grande esperienza nel campo del oreficeria, Lucia oggi ci racconta chi è e cosa rappresenta ANAME.

foto-team-anameben

Ciao Lucia, come nasce il tuo interesse verso il mondo del Design..

Ho avuto la fortuna di nascere e crescere in un ambiente molto libero e “aperto”. Mia madre è designer del gioiello da più di 30 anni posso dirti che  i miei genitori hanno sempre avuto l’abitudine di invitare a casa un sacco di artisti e designer da tutto il mondo. Mio padre è americano nativo di New York, da piccola io e mia sorella Chiara abbiamo avuto la fortuna di viaggiare molto e questo inconsciamente ci ha aiutato  molto sviluppando in noi una grande sensibilità per questo mondo e per la diversità nelle persone in genere. Non mi reputo una vera designer perché non sono una grande disegnatrice ma amo trovare soluzioni.

Parlaci di questo nuovo brand ANAME….

ANAME lo definisco il mio piccolo “bambino” nato in maniera abbastanza “casuale”, non ricercata. Avendo studiato grafica e comunicazione, ho cominciato a dare una mano a mia madre nel suo laboratorio ma dal punto di vista dell’immagine. Un giorno una cliente richiese a mia madre di crearle un anello con un’ iniziale ma essendo un design distante dal mondo del gioiello contemporaneo, mia madre si mostrò molto titubante nel realizzarlo. A quel punto io e mia sorella Chiara le abbiamo proposto di creare un intero alfabeto e dare un nome a questa collezione. ANAME quindi nasce da una proposta di design personalizzato, da un nome e da una semplice pagina su Facebook che fortunatamente ha attirato in qualche modo l’attenzione delle persone “giuste” e con molta naturalezza e senza aspettative, sono partiti gli sviluppi di questo progetto fresco e sudato con amore.

Quanto ha influito e influisce tuttora la tua esperienza a New York con Aname?

ln assoluto ha la massima influenza e l’avrà per sempre.  Mia sorella Chiara di 22 anni, si è trasferita a Manhattan 4 anni fa dopo le superiori e ha cominciato a collaborare come assistente designer del gioiello per il brand Newyorkese Chrishabana.  Essendo il team ANAME composto ancora oggi da 3 persone (io, Chiara e mamma), ci ritroviamo costantemente a comunicare e a scambiarci info creative pur essendo dalla parte opposta del mondo. Chiara mi aiuta con gli input di tendenza e mi aggiorna su tutto quello che funziona a NY, mamma ci aiuta con la creazione dei prototipi e io mi occupo di tutto il lato comunicativo e d’immagine.

C’è qualcosa in particolare che ha ispirato la creazione di questo “ALFABETO GIOELLO”?

Come accennavo prima, il progetto è nato da una semplice richiesta di una cliente che voleva un anello con la sua iniziale. Successivamente, dopo aver visto la prima lettera, si sono avvicinate altre persone mostrandosi davvero interessate. Da lì abbiamo iniziato a lavorare  sul design della collezione, puntando in modo particolare su alcune caratteristiche fondamentali: versatilità, personalità, unicità, taglia unica. Ci piace vedere come, in base alla personalità di chi li indossa, il gioiello sembra mutare adattandosi ad ogni variante stilistica.

sfondo_broschure

Qual è il rapporto oggi tra l’Italia e il mondo del Design nello specifico “Design Orafo”?

l’Italia ad oggi sicuramente rimane tra le zone più ricche di artigiani e designer, in generale il “made in Italy” è riconosciuto e valorizzato a livello mondiale. Apprezzati sia nel gusto, che nella qualità e attenzione nel dettaglio.  Purtroppo continua ad esserci un pò di ignoranza e confusione tra il mondo della produzione in serie e il vero lavoro “fatto a mano”, penso che lo scopo delle piccole realtà dovrebbe essere proprio quello di comunicare al meglio e far apprezzare questa differenza. Far capire il valore e il vero prezzo della qualità.

 ANAME e gli Usa, quali esigenze presenta il mercato oltre oceano?

Differenze abissali dal punto di vista della comunicazione, oltre oceano si aspettano di essere “stupiti” e non per forza di riconoscersi.  Da noi invece il cliente medio è spaventato dalla novità e ricerca sicurezza, sia nel prodotto che nell’esperienza d’acquisto. Li ho notato anche una maggior fiducia nei progetti giovani e nuovi,  se ti impegni ci credi, gli USA non hanno pregiudizi e hai possibilità sia di crescere che di sviluppare nuove iniziative.

 C’è un tipo di Donna in particolare, perfetta per indossare le creazioni ANAME?

In assoluto la DONNA/UOMO passami il termine “ CON LE PALLE”, o almeno io la chiamo così.

Martha Padovani

montagna_alphabetgold

CONTATTI:

http://www.anameofficial.com/

https://www.facebook.com/anameofficial/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...