Musica

INTERVISTA alle KILLIN’ BAUDELAIRE: quando l’Alternative Metal è Donna.

RedGlaze Magazine apre questo 2017 con una band tutta al femminile: Killin’ Baudelaire.

“It Tastes Like Sugar”, “Sa di zucchero” è strettamente collegato all’immagine simbolica scelta in copertina ed al concetto che essa rappresenta…E’ un gioco di parole che lega immediatamente all’immagine, ma che secondariamente vuole riferirsi al concetto dell’Amore. Un Amore che si supponga sappia di zucchero, ma che come ogni umana manifestazione, possiede anche un lato oscuro…”

(Killin’ Baudelaire)

14721761_1808570142694807_8272572916364561491_n

“It Tastes like Sugar”è il primo Ep delle Killin’ Baudelaire, una band composta da quattro ragazze della provincia di Milano, quattro tracce dove si può sentire il talento, la grinta e la tecnica delle giovani ragazze. Già da Wasted primo singolo pubblicato, è possibile sentire come la band sfida ogni tipo di clichè entrando ufficialmente nel mercato musicale come Alternative Metal Band. Nate nel 2015, le Killin’ Baudelaire vanno oltre ogni aspettativa, presentandosi al pubblico non solo come una band che colpisce a livello estetico, ma come un gruppo che ha tutta la voglia di affermarsi con la propria musica all’interno del panorama musicale italiano. Come tanti altri artisti le Killin’ Baudelaire decidono di cantare in inglese, azzardando anche nella reinterpretazione di “Summertime Sadness” brano di una delle Artiste più conosciute e apprezzate del momento: Lana del Rey.  Summertime Sadness, muta in un pezzo dai ritmi forti e aggressivi, grazie ad una  padronanza da parte delle ragazze sia degli strumenti musicali , ma soprattutto della voce che con un timbro “arrogante” e una sovrapposizione di voci ribalta la versione originale quasi sussurrata dall’artista.

kb_gruppo-accovacciate-named

Ciao Ragazze come nasce l’idea  “Killin’ Baudelaire”……..

L’idea è nata inizialmente da Martina Nixe e Francesca, entrambe già amiche alle armi con la chitarra. L’idea di creare un progetto tutto al femminile rispondeva a un’esigenza sia estetica sia di comunione di intenti e di interessi. Il passo successivo (non facile!) è stato trovare dapprima Martina Cleo, batterista con grande talento alla voce e Gloria, cantante dalla voce graffiante con il grande punto a favore di saper suonare anche il basso.

Cosa significa essere un “Alternative Metal Band” tutta al femminile all’interno del panorama Musicale Italiano?

Significa proporre qualcosa di relativamente nuovo. Da quando abbiamo iniziato a suonare abbiamo scoperto un ambiente di cui conoscevamo solo una piccola parte. Abbiamo conosciuto band emergenti come noi e altre con una lunga storia alle spalle e con tutte abbiamo avuto modo di stringere amicizie e condividere esperienze. Allo stesso tempo, anche tutti coloro che lavorano nel “dietro le quinte” dei concerti e dei locali si sono dimostrati professionali, attenti e interessati quanto noi a far sopravvivere il fenomeno del rock e metal nostrano. Crediamo che la cosa migliore sia supportare le band del territorio e creare una rete di solidarietà in cui anziché invidia regni il talento e la compartecipazione. Siamo sulla buona strada. La scena in cui abbiamo iniziato a muovere i primi passi ci è subito sembrata ricca di band interessanti e soprattutto che propongono stili diversificanti e orientati a creare qualcosa di nuovo e moderno.

“It Tastes like Sugar”….

È il titolo del nostro primo EP. La sua uscita è stata preceduta da un lungo lavoro di produzione dei nostri primi brani. È stata la prima occasione con cui ci siamo messe alla prova per quanto riguarda sia la composizione sia la registrazione. Quanto al nome, si riferisce a un concetto molto esteso di amore, inteso come sentimento pervasivo e necessario nella vita di tutti. Un amore che superficialmente può comunicare dolcezza, ma che in profondità rivela visioni meno romantiche e più ambigue. Sta a voi scoprirlo.

Parliamo di Summertime Sadness…..perchè la scelta di reinterpretare questo brano?

Abbiamo pensato di fare una cover di Lana del Rey in un periodo in cui ci sentivamo particolarmente legate a questa artista, che stimiamo molto. La scelta è ricaduta su Summertime Sadness per la sua versatilità: abbiamo pensato che presentasse ottimi spunti per una rivisitazione in chiave “alternative”, oltre che a trattare un tema difficile e sofferente come la maggior parte dei nostri testi.

Siete una band nata da pochissimo e che allo stesso tempo mette molta curiosità, quali sono gli artisti che ispirano le Killin’ Baudelaire?

Non possiamo elencare le band che ci ispirano semplicemente perché ognuna di noi ha background e gusti musicali completamente diversi. E ciò non è male, anzi, favorisce la creazione di brani originali.

Quanto pensate conti l’immagine per una Band come la vostra che comunque chiaramente appartiene ad un certo genere musicale?

Sicuramente l’immagine è fondamentale almeno quanto lo è la preparazione tecnica e la capacità compositiva. Sicuramente il fatto di essere tutte donne rende le cose un po’ più facili e forse anche più divertenti. Rispetto a una band maschile, possiamo sbizzarrirci di più con gli outfit!

killinbaudelaire-ep-rettangolare

Quali sono i vostri progetti futuri?

Stiamo già lavorando alle nuove canzoni e presto entreremo in studio per il nostro primo full length. Contemporaneamente, ci vedrete su diversi palchi italiani e non solo.

Martha Padovani

 

BAND:

Gloria Signoria: vox and bass

Martina Nixe Riva: guitar

Francesca Bernasconi: guitar

Martina Cleo Ungarelli: drums and vox

CONTATTI:

https://www.facebook.com/killinbaudelaire/?fref=nf

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...