#RGeneration/Arte/Eventi

La Fotografia di MARIO LUCIANO VILARDO….

“….Chi sta davanti all’ obbiettivo sa benissimo quello che succede e cosa sto facendo; mi piace l’idea che egli mi conceda un pezzo della sua anima, della sua emozione e della sua vita per racchiuderla in una fotografia.” 

(Mario Luciano Vilardo)

 

Mario Luciano Vilardo un giovane fotografo calabrese,  nei suoi scatti racconta storie di vita quotidiana, di una terra conosciuta per alcuni e sconosciuta per altri: La Calabria.  Fotografie che esprimono emozioni e sentimenti attraverso le espressioni di persone comuni segnate da storie, esperienze e dal tempo che scorre. Paesaggi naturali che catturano, atmosfere, luci, ombre e colori di uno dei Parchi Nazionali più misteriosi ed enigmatici del nostro Paese: L’Aspromonte. Dal mare alla montagna passando per altri tanti posti  la fotografia di Mario Luciano Vilardo non passa inosservata, anzi cattura affascina coloro che “inciampano” in una sua fotografia.

15491914_1165550406847839_1326272510_o

Ciao Mario, iniziamo con una delle domande forse più frequenti e scontate, nella fotografia secondo te conta di più l’esperienza o la formazione ?

Le due cose sono imprescindibili, sono due passi che fanno parte della stessa linea temporale: la formazione serve a supportarci mentre si fa esperienza. Sono due aspetti fondamentali per me, e penso per chiunque si trovi in questo mondo.

Quale tipo di fotografia identifica la tua personalità ?

Mi ritrovo molto nella fotografia Neorealista, rispecchia la mia anima: la fotografia che immortala la verità locale in maniera diretta con le persone e il luogo. Il linguaggio figurativo del dopoguerra è stato un modo di raccontare visivamente usi e costumi italiani; io cerco di raccontare uno spaccato di vita vissuto nell’ istante in cui scatto.

Cosa cerchi o cosa vorresti trasmettere attraverso i tuoi scatti ?

La cosa più importante quando scatto con la macchina fotografica è cercare di cogliere ed intrappolare un’emozione che in quel momento mi viene data in regalo dalla persona che mi ritrovo davanti. Chi sta davanti all’obbiettivo sa benissimo quello che succede e cosa sto facendo; mi piace l’idea che egli mi conceda un pezzo della sua anima, della sua emozione e della sua vita per racchiuderla in una fotografia.

15419327_1165553256847554_1200153453_o

Quanto influiscono i nuovi programmi di ritocco fotografico su questo tipo di arte? Pensi siano qualcosa di positivo per la fotografia oppure no?

La fotografia degli ultimi anni ha subito molte trasformazioni a livello tecnologico. La vecchia pellicola è stata sostituita ormai dal digitale. Un tempo le fotografie venivano sviluppate in una camera oscura; adesso la camera oscura è un PC che, con i programmi di post produzione, permette di sviluppare e modificare le foto a proprio piacimento. La cosa positiva è quella di poter esprimere, secondo le proprie necessità (e a basso costo), lo stile di foto in cui ci si identifica maggiormente. Resta sempre l’altra parte negativa: molte volte la fotografia prende una piega grafica e si corre il rischio di cadere nella presunzione affermando di aver fatto una bella fotografia soltanto perché si è stati capaci di usare un programma di fotoritocco. La fotografia, quella che ti trasmette verità ed emozioni, non ha bisogno di trasformazioni digitali.

15515592_1165554633514083_534378984_o

C’è qualcosa che ti manca fotografare ?

Se mi manca qualcosa da fotografare? La fotografia per me è una forma di libertà attraverso un’immagine: quando ho bisogno di esprimere un sentimento scatto e quella “mancanza” viene colmata. Quindi, alla domanda che mi hai fatto rispondo no. Piuttosto direi che mi manca da fotografare la “foto della mia vita”, quella che – quando sarò vecchietto – guarderò appesa alla parete di casa e mi trasmetterà ancora emozioni forti.

15491723_1165554343514112_1955988588_o

Martha Padovani

CONTATTI:

https://www.facebook.com/vilardomarioluciano/?fref=ts

http://www.pictaram.com/user/vilardomarioluciano/412130996

Annunci

3 thoughts on “La Fotografia di MARIO LUCIANO VILARDO….

  1. Conosco personalmente Mario e conosco la sua fotografia e posso dire che ha una grande liberta’ espressiva nel rappresentare la realta’ di cio’ che gli capita davanti all’obiettivo.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...