Beauty/Benessere/Moda

Intervista a Diego Dalla Palma: Personalità e Carattere sono i primi segreti di Bellezza…

Diego Dalla Palma è un’icona inconfondibile del mondo della bellezza e dell’immagine made in Italy. Personaggio inconsueto e autorevole, unisce professionalità, competenza, carisma e intensità in un mix che l’ha fatto diventare il più stimato look maker italiano e uno degli esperti del settore più prestigiosi al mondo.

In passato è stato costumista e scenografo di talento, lavorando nei più celebri teatri italiani e, per dieci anni in RAI RADIOTELEVISIONE italiana. In seguito, è diventato un imprenditore di successo fondando una sua linea cosmetica (che ha venduto da tempo).

Da qualche anno scrive libri di successo (narrativa e temi legati all’immagine e alla bellezza).

Dai tempi della sua giovinezza è un seguitissimo e apprezzatissimo conduttore televisivo. In questo periodo sta lavorando alla nuova edizione del suo ultimo progetto televisivo: CIAO BELLEZZA.

E’ testimonial di successo per alcuni marchi, dove riesce a mantenere un potere mediatico significativo in ogni circostanza. Ha curato e cura rubriche sull’immagine e sui temi legati all’interiorità, per mensili e settimanali popolari e prestigiosi e ha realizzato molte opere video e un’applicazione per iPhone, divulgate in tutto il mondo. Ha fondato Academia BSI Milano: una scuola selettiva, nata per preparare i futuri esperti di trucco, stile, immagine e comunicazione.

Attualmente, a Diego Dalla Palma viene riconosciuto, unanimemente, un talento innato come scrutatore ed esploratore di anime. Infatti, l’introspezione, l’interiorità, i valori che risaltano lo spirito e danno un senso alla vita sono diventati una materia “viva” alla quale Diego Dalla Palma intende dedicare tempo e il suo futuro.

DSC_6.jpg

PH. Angela Carrozzini

Chi è Diego Dalla Palma oggi

Sono un uomo di 66 anni che ha percorso strade impervie, spesso controcorrente, che ha sempre cercato di seguire il suo cuore e quindi ha vissuto con passione ogni evento che gli ha attraversato la vita. Tutti questi anni di “carriera” mi hanno regalato notorietà, soddisfazioni, gioie e anche qualche dolore… Sono appagato poiché ho dovuto lottare ma ho raggiunto gli obiettivi che, strada facendo, si sono sommati l’uno all’altro, facendomi magari cambiare direzione ma la cui realizzazione mi ha consentito di arrivare fin qui.

Com’è cambiato nel corso degli anni il concetto di Bellezza sia per i professionisti del settore ma in modo particolare per le Donne di oggi.

Sono, in realtà, le dinamiche della seduzione legate alla bellezza a essere cambiate. La seduzione, per me, è un pensiero, è un’immagine nascosta, è un’energia sottile che fa vibrare la mente prima e il corpo, poi. E’, se vogliamo, un abito mentale. Per capire meglio, è necessario anche analizzare i ruoli del maschio e della femmina nella nostra società, che in realtà sono rimasti gli stessi dalla preistoria; a essere differente, ai giorni nostri, è lo scopo. In origine l’uomo è il cacciatore, la donna è la preda, che sapientemente deve farsi inseguire e mettere in atto il “suo” gioco della seduzione, allo scopo di procreare. Purtroppo attualmente, osservando questo aspetto, è palese che l’atteggiamento delle donne nei confronti degli uomini è completamente mutato e, di conseguenza, anche quello degli uomini nei confronti delle donne. La figura femminile è diventata molto aggressiva, pretenziosa, ha assunto un ruolo di comando, quindi, il messaggio attuale, l’atteggiamento non è più sedurre sottilmente con l’intrigo mentale o attuando certe tattiche che riguardano la sfera dei sensi bensì agire praticamente con palese e pesante erotismo e volgarità. Ed ecco che sedurre equivale a svestirsi, a mostrarsi, a rincorrere un’immagine, supportata dai media, di perfezione fisica e di giovinezza finta e costruita. E se il nuovo codice per decifrare la donna e la sua femminilità è questo, il concetto di seduzione e di bellezza come lo intendo io, non esiste più. In questo senso, mi sento di dire che si sono verificati grandi cambiamenti che deploro. La bellezza dal mio punto di vista è esclusivamente la bellezza interiore, la capacità intrinseca che scaturisce da una bella anima, l’unico vero messaggio: quello che sa trasmettere una vibrazione, suscita un’emozione o uno stato d’animo. Questo tipo di bellezza è rara, oggigiorno ma è l’unica degna di essere chiamata in questo modo.

Per quanto riguarda l’estetica, quali aspetti spesso la donna tende a trascurare?

Prima di pensare all’immagine – assolutamente determinante, ma non fondamentale – è bene focalizzare la propria personalità, il proprio carattere in modo da far scaturire il carisma o il fascino, in quanto  tali caratteristiche da sole riescono ad esaltare l’anima e portano all’essenza della disinvoltura. E’ necessario avere una forza interiore che scaturisca e riesca in ogni momento a far prevalere “l’essere”. Certo, è possibile, intervenire sulla propria immagine e questa, come ho appena detto, deve raccontarci in pieno ma è indispensabile che prima ci siano i pilastri della personalità, del carattere e dell’intelligenza a guidare il proprio percorso. In secondo luogo, è necessario fare molta attenzione: per avere il proprio stile vanno messi insieme molti elementi, a partire da quelli che rappresentano la propria unicità attraverso il piacere di scegliere cose che ci “appartengono” che ci riguardano. Paradossalmente, cercando di non seguire la moda, ma di scrutarla, analizzarla, se serve prenderne anche le distanze, e rendere nostro solo ed esclusivamente ciò che ci somiglia.

Cosa differenzia il brand di Diego dalla Palma dagli altri?

L’originalità

Spesso il make up è oggetto di tante critiche, ci sono donne che ne abusano, altre che non hanno mai conosciuto un rossetto rosso, tu cosa ne pensi? Hai un consiglio da dare al mondo femminile?

Personalmente non ho mai forzato nessuno a truccarsi. Nella mia vita ho incontrato figure piene di fascino e di intensità pur senza un filo di trucco. Trovo che ogni donna debba sentirsi bene con il proprio aspetto, la propria faccia. Quindi, coloro che vengono a chiedermi dei suggerimenti o una consulenza, da me riceveranno anche, ovviamente, delle indicazioni tecniche ma non necessariamente perché debbano truccarsi.

DSC_01.jpg

PH. Angela Carrozzini

Quali saranno le novità e le tendenze per l’autunno inverno 2016/2017?

Per il prossimo autunno, potremmo riassumere le tendenze trucco in due macro correnti: la prima dall’effetto fresco, delicato e quasi “nude”. La base è chiarissima, luminosa e trasparente, talvolta con un velo di fard rosa o color pesca. Le sopracciglia sono evidenziate (con l’apposita matita per sopracciglia, se non sono naturalmente folte), palpebra nuda, ovvero solo con un velo di cipria trasparente per opacizzare, mascara nero applicato sia sulle ciglia superiori sia su quelle inferiori e labbra truccate con rossetti a tinte chiare o se si vuole focalizzare la bocca, a tinte forti. Quindi si spazia dai rossetti rosati lucidi a quelli bordeaux, beaujolais, mattone, rosso fuoco o nero. La seconda, dallo spirito un po’ pop /rock, invece, vede gli occhi sottolineati da righe molto grafiche di eye liner nero (in certi casi molto evidente, in altri sfumato) o da colori di ombretti sgargianti ed energizzanti nei toni di rosso, magenta, viola, verde menta o zafferano, o addirittura glitterati. In questo caso, il punto di forza è lo sguardo e quindi le labbra andranno truccate solo con lip gloss trasparente. La base è molto chiara, naturale.

Cosa non deve mai mancare nella trousse di una donna

Se si tratta di un trucco sapientemente eseguito, tecnicamente perfetto, non servirà certo a rivelare la bellezza interiore. Al contrario, se eseguito sommariamente e se privilegia solo una parte del viso come gli occhi, o la bocca, ecco che, in tal caso, si possono azzardare delle interpretazioni. I cosmetici fondamentali, sono veramente pochi: un rossetto rosso, una matita per occhi nera e il mascara. Se avete con voi questi pochi oggetti, anche in un momento di emergenza, potrete creare velocemente un make up perfetto.

Come ti sei sentito ad essere definito dal New York Times “Il profeta del Make Up made in Italy”?

E’ stato indubbiamente un bellissimo momento, indimenticabile. Tant’è che questa frase viene tuttora ricordata e riportata!

Se Diego dalla Palma dovesse descriversi attraverso il make up…

Sono contrario all’uso di qualsiasi maschera ma se fossi una donna userei un rossetto rosso bordeaux e nient’altro.

Martha Padovani

RedGlaze Magazine ringrazia il Maestro Diego Dalla Palma e il suo Staff di persone eccezionali, per la loro disponibilità ma sopratutto per il supporto dimostrato nei confronti dei progetti di noi giovani.

CONTATTI:

http://www.diegodallapalmastyle.it/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...