Musica

SILVIA OTTANA’: dal Rock al Pop la BASSISTA dalle mille sfumature.

“Una band è un universo fatto di persone ed equilibri che si incastrano tra di loro. Esattamente come in tutte le altre relazioni sociali, l’interazione esalta o mette in secondo piano delle caratteristiche di ognuno che modificano il risultato finale….”

(Silvia Ottanà)

ph by sara ottanà

Ph.Sara Ottanà

 

Silvia Ottanà è una delle più giovani e conosciute bassiste del nostro Paese.  Fin da piccola Silvia dimostra una forte passione per la musica tanto che a 13 anni si avvicina per la prima volta al Basso Elettrico. Dopo un periodo di studi all’ Accademia Moderna di Milano, che le permette di conseguire il diploma facendola così diventare una musicista a tutti gli effetti,  Silvia inizia a muovere i suoi primi passi nel mondo della Musica. Nel 2012 insieme ad Alessandro Deidda (Le Vibrazioni), Giovanni Calella (Kalweit and the Spokes), Diego Galeri (Timoria) e Edo Double-T Barbosa forma la sua prima band: gli Adam Carpet, un gruppo dalle influenze post rock ed elettroniche, ma la svolta che le permette di farsi conoscere ad un pubblico più ampio arriva nel 2014. Silvia inizia una vera e propria collaborazione con  Francesco Sarcina delle Vibrazioni, che la vede esibirsi sul Palco di Sanremo e successivamente di partecipare a note manifestazioni come il Coca Cola Summer Festival. Nel 2015 dopo un’esperienza all’interno del Chiambretti Grand Hotel come bassista del programma, nello stesso anno inizia a suonare nei VHP, band di Vittoria Hyde, suonando a diversi eventi e manifestazioni collaborando con Virgin Radio e successivamente con Joe Bastianich.

ph by ste brovetto

Ph Stefania Brovetto

In alcune interviste hai dichiarato che avevi intrapreso la strada verso la danza, oggi questa disciplina fa ancora parte in qualche modo della tua vita?

 Purtroppo  oggi no,  tranne  quando faccio i mestieri a casa o trovo qualche mobile in giro dell’altezza della sbarra, mi piacerebbe tanto riprendere, è un paio di anni che me lo ripeto spesso.

Tanti di noi ti hanno conosciuto in uno dei Palchi più Importanti del nostro Paese, come ti sei sentita sul Palco di Sanremo?

Più o meno come una formichina con le corna. Mi ha salvata l’approccio molto rock ‘n roll di Francesco Sarcina e la consapevolezza che la maggior parte delle attenzioni sarebbero andate a lui e a Riccardo Scamarcio, che ha suonato con noi il pezzo.

Qual è il segreto per riuscire a suonare in diverse band tutte dallo stile diverso?

Una band è un universo fatto di persone ed equilibri che si incastrano tra di loro. Esattamente come in tutte le altre relazioni sociali, l’interazione esalta o mette in secondo piano delle caratteristiche di ognuno che modificano il risultato finale, in questo caso la musica. Come se fossimo degli ingredienti da cucina che a seconda di come li combini tra di loro creano piatti diversi.

ph by antonio triolo

Ph. Antonio Triolo

Sappiamo che insegni in diverse scuole di Musica, come ci si approccia verso chi per la prima volta incontra uno strumento musicale?

L’approccio è molto diverso a seconda di chi si ha davanti. Ogni volta che si incontra qualcuno si ha a che fare con una persona , con una storia  delle necessità e delle caratteristiche diverse; questo  comporta un cambiamento di me stessa a seconda di chi ho davanti  e penso che sia la parte più difficile di questo lavoro. Il mio allievo più piccolo ha 10 anni e il più grande 60: tra di loro ci sono studenti, impiegati, meccanici, imbianchini, musicisti… Di solito per conoscerli meglio mi piace chiedere cosa li ha spinti verso il basso elettrico e cosa gli piace ascoltare.

Si possono indossare i tacchi anche mentre si suona? Quanto pensi conti l’immagine per una Musicista donna?

Per quanto mi riguarda li uso quando mi va e quando mi consentono di sentirmi stabile senza dover pensare più a non cadere che a suonare. A volte i palchi non sono il luogo più comodo per i tacchi, tra assi che si muovono e cavi che si attorcigliano, ma sono sicura che tutte le donne mi capiranno se dico che ci sono giorni in cui, nonostante la situazione scomoda, mettere i tacchi diventa questione di vita o di morte.

Quando ho iniziato a fare i primi concerti suonavo sempre in tuta. Crescendo mi è venuta voglia di vestirmi in modo diverso e l’ho fatto, in realtà senza pensarci troppo. Ci sono persone che mi hanno sconsigliato i tacchi sul palco per non incorrere in pregiudizi, mentre quando suono in jeans e maglietta mi dicono che pecco nel non valorizzare la mia femminilità. La soluzione è vestirmi per essere a mio agio in quella specifica situazione sperando che l’immagine per una musicista donna conti quanto quella di un musicista uomo.

photo by ste brovetto 2

Ph. Stefania Brovetto

C’è un palco dove sogni di poter suonare?

Ce ne sono tanti. Se posso sognare in grande, dico quello del Coachella.

C’è ancora qualche sogno nel cassetto per Silvia?

Direi di sì, a 25 anni sarebbe preoccupante il contrario! Per quanto riguarda la musica sogno un tour oltreoceano.

Martha Padovani

Dal 2008 Silvia insegna in diverse scuole di musica; attualmente presso Percussion Village (MI), Music Now (Rosate) e Feedback (Cornaredo). Collabora  con diversi artisti italiani del panorama pop e rock sia in studio che per quanto riguarda i live tra cui: La Dava (Vallanzaska), Giovanna Dazzi, Teo Manzo, Rock n Roll band (con cui ha diviso il palco con Alteria, Ketty Passa, Max Zanotti, Marco Trentacoste, Extrema, Pino Scotto e molti altri).

CONTATTI:

http://www.silviaottana.com/

https://www.facebook.com/SilviaOttana

Silvia ottanà

 

 

RedGlaze ringrazia Silvia Ottanà per la disponibilità nell’ aver rilasciato questa intervista.

Annunci

One thought on “SILVIA OTTANA’: dal Rock al Pop la BASSISTA dalle mille sfumature.

  1. Pingback: Intervista @ Red Glaze Magazine – Silvia Ottanà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...