Lettura/Cinema

LA QUINTA ONDA di Rick Yancey

“Si sono presi tutto ciò per cui valeva la pena vivere. Ora vogliono ciò per cui vale la pena morire.”

LA QUINTA ONDA

RECENSIONE:

Il libro di cui vi parlerò oggi fa parte di una trilogia, è in tutte le librerie da un paio di anni, ma penso sia stato “rispolverato” per l’uscita del secondo libro e del film avvenute rispettivamente a gennaio e febbraio scorso. Si chiama “La Quinta Onda” e parla di un’invasione aliena.

Un giorno in cielo appare una grossa astronave, per un po’ di giorni non accade nulla e tutti si chiedono cosa siano venuti a fare gli alieni sulla Terra, molti sono degli inspiegabili ottimisti, mentre per tanti altri la risposta aleggia nell’aria ogni giorno che passa. Dopo dodici lunghi giorni arriva la risposta degli alieni, chiamati “Altri”, attraverso una serie di “Onde”: la Prima è un impulso elettromagnetico che fa spegnere tutti gli apparecchi elettronici, la Seconda è una calamità naturale che spazza via quasi la metà della popolazione, la Terza è la Morte Rossa, una malattia che riduce la popolazione a poco più di qualche milione, durante la Quarta Onda si capisce che gli Altri hanno sembianze umane e la Terra diventa un mondo fatto di o/o: o ti muovi o muori, o non ti fidi o muori, o sopravvivi da solo o muori, perché i Silenziatori sono ovunque e, come dice il nome stesso, non li senti arrivare.

La protagonista del libro è Cassie (per Cassiopea), una sedicenne molto coraggiosa, sarcastica e intelligente che vive la propria vita normalmente, ma che dall’arrivo dell’astronave non può più guardare il cielo con gli stessi occhi, infatti durante la Terza Onda muore sua mamma, successivamente il fratellino Sammy è portato via a bordo di scuolabus da alcuni soldati insieme a tutti i bambini sopravvissuti. Cassie lo lascia andare via solo con la promessa di ritrovarlo e riunire di nuovo la famiglia insieme a suo padre, ma con la Quarta Onda muore anche lui e Cassie deve sopravvivere nei boschi da sola e con la paura che ci siano Silenziatori ovunque. Le peripezie non mancano: Cassie deve ammazzare un uomo di cui non può fidarsi, è sparata da un Silenziatore e rischia di morire, ma per fortuna viene salvata da un misterioso Evan Walker. Ma chi è questo ragazzo che la aiuta a sopravvivere e vuole a tutti i costi aiutarla a mantenere la promessa fatta al fratello? E soprattutto: quale sarà la Quinta Onda?

La storia è raccontata da altre due prospettive: da parte di un Silenziatore per poche pagine e dalla prospettiva di Zombie, che si scopre essere un amico di scuola di Cassie. Dopo essere guarito dalla pestilenza, Zombie viene portato in una base dove incontra proprio Sammy e vedendolo così innocente, sin da subito nutre nei suoi confronti un senso di protezione, quella che durante il susseguirsi delle varie Onde non è riuscito a dare alla sorellina Sissy.

Molto probabilmente tanti di voi avranno già letto storie del genere sugli alieni e sinceramente, anche io dopo le prime pagine non ero così sicura di voler continuare la lettura, poi mi sono semplicemente incuriosita e ho continuato a leggerlo per scoprire come si evolvevano la storia e i personaggi. Penso che i fili conduttori del libro, oltre alla storia di base degli alieni, siano l’importanza della famiglia riunita, le promesse che vanno sempre mantenute e il chiedersi continuo se fidarsi o meno di qualcuno.

Nella prima parte del libro il sarcasmo di Cassie è messo in risalto da frasi corte, ma è scritto in modo fluente. Ho anche apprezzato la scrittura in varie prospettive e storie che vanno a riunirsi solo verso la fine del libro, perché dal mio punto di vista tiene vivo il racconto e rende piacevole la lettura.

Alla prossima

Myriam Tenace

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...