Arte/Eventi/Cucina

Due Chiacchiere con ANDREA TORELLI “Il Fotografo di MasterChef 5”

“ Una grande illuminazione nasce da un grande dubbio” (detto Zen)

Nato nel 1981 di origini Trentine Andrea Torelli è stato uno dei Protagonisti della quinta Edizione di MasterChef in onda ogni Giovedì sul “SkyUno”.  Definito da alcuni Media il “Bello” di questa edizione, con il suo piatto “Autoscatto in Nero e Bianco” per noi Andrea si è confermato uno dei concorrenti più innovativi  di questa stagione,  riuscendo a portare la sua più grande passione “LA FOTOGRAFIA “ nella cucina del noto programma, trasformando ogni suo piatto in un’opera d’arte per il gusto e la vista. RedGlaze ha avuto l’occasione di “strappargli” un piccola intervista, scoprendo che Andrea è oltre ad essere un valido Artista, è una persona semplice e allo stesso tempo disponibile.

image8

 

Ciao Andrea. Com’è nata la passione per la cucina?

Posso dirti che questo tipo di passione è nata quando ero piccolino, aiutando mia madre ai fornelli e ascoltando mio padre che spesso si metteva a leggere vecchi libri di cucina.

Cosa ti ha spinto a partecipare a MasterChef?

Sicuramente  la voglia di mettermi alla prova, dovevo capire quanto e se la cucina potesse essere davvero parte di me e ho scoperto che lo è!

image6 (1)

Spesso ti abbiamo sentito parlare di Fotografia, la Fotografia è un’arte e la Cucina? C’è qualcosa che le accomuna?

Credo che a loro modo possano essere entrambe considerate arte e cultura di un popolo e di una Nazione.

Cosa ti ha lasciato l’esperienza di MasterChef?

Mi ha lasciato molta più consapevolezza e allo stesso tempo ha rafforzato le mie idee. E’ un programma che ti fa conoscere diverse persone  alcune delle quali si sono rivelate meravigliose.

Dopo questo percorso sentiremo parlare di” Andrea nel mondo della fotografia” o “di Andrea nel mondo della cucina”

Porterò avanti di pari passo entrambe le Passioni  anche se al momento la cucina sta già riempiendo le mie giornate!

Com’è stato cucinare accanto a dei Grandi della Cucina Italiana?

All’inizio un’emozione pazzesca, a Cremona avevo la pelle d’oca al pensiero che al Live Cooking avrebbero assaggiato un mio piatto. Poi ci si conosce un po’ e diventa più semplice ma mai “normale” è sempre un onore e allo stesso tempo uno stimolo per continuare a migliorare.

image3 (1)

 

Chi era Andrea prima di MasterChef…chi è Andrea oggi dopo MasterChef

Come dicevo prima, ora sono più sicuro di me stesso in cucina, ho meno freni ed essendo un perfezionista ho anche meno paura di “osare”.

12573709_587309438083747_4740963186249579264_n

Se dovessi entrare in una cucina ora e preparare un piatto che racconti di te cosa faresti?

Farei un risotto zucca e liquirizia.

 

Martha Padovani

AUTOSCATTO NERO E BIANCO

 

“L’idea è venuta subito, non appena gli chef hanno lanciato il tema. La mia unica “speranza” era quella di trovare del pesce tra gli ingredienti bianchi in dispensa…e così è stato!

La salsa specchiata è venuta magicamente perfetta, e anche saporita… Poi ho giocato con il nero su nero creando delle quenelle di caviale e delle “finte” quenelle di mora, quasi indistinguibili.

L’aglio nero è eccezionale…dolce, dai profumi e sapori balsamici! Non lo avevo mai assaggiato ed è stata una scoperta notevole!”

(Andrea Torelli)

CONTATTI:

https://www.facebook.com/andreatorelli/?fref=ts

http://www.andreatorelli.com

RedGlaze ringrazia Andrea Torelli per aver rilasciato questa piccola intervista.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...