Musica

TIMOTHY CAVICCHINI “Il Bello del Rock Italiano” si racconta a RedGlaze

“…..raggiungi i tuoi sogni, non fermarti alla routine della vita”

image1 (8)(Timothy Cavicchini)

Classe ’84 di origini Lombarde ed una vita dedicata alla passione per la Musica, Timothy Cavicchini il “bello e maledetto” passato al Talent “The Voice” nell’edizione dell’anno 2013, quest’anno è ritornato assieme alla sua band con il suo nuovo singolo “TI RUBO GLI OCCHI”

Perfettamente a suo agio su ogni tipo di palco, Timothy riesce a coinvolgere diversi tipi di pubblico, dagli amanti del genere a chi per la prima volta si ritrova ad ascoltarlo “Ti rubo gli occhi” è un brano forte e deciso cantato da una voce ruvida e graffiata che riesce a trasmettere allo stesso tempo quel sottile velo di malinconia e tristezza tanto da permettergli di entrare ufficialmente  nella categoria delle “ballate rock italiane”.  La presenza scenica, la voce e la passione sono gli ingredienti principali che fanno di Timothy un vero e proprio artista, con numerose esperienze che gli  hanno insegnato ad affrontare la vita, oggi con naturalezza e spontaneità si racconta attraverso una piccola intervista a RedGlaze.

Tanti di noi ti hanno conosciuto grazie al Talent “The Voice”, programma dedicato alla musica e che ti ha permesso di lavorare affiancato a un personaggio come Pierò Pelù,  c’è ancora qualcosa che porti nel cuore di quell’ esperienza?

Tutto sinceramente, ho vissuto l’ esperienza al massimo della spensieratezza, divertendomi come non mai, conoscendo e consolidando amicizie appena possibile; resta ancora oggi una delle esperienze più significative della mia vita. 1656413_613174485403782_1630127005_n

Per un periodo ti abbiamo visto “solo” quando nella tua biografia sappiamo che sei il Frontman degli Ostetrika Gamberini  conosciuta come una delle più note cover band, com’è stato passare dal “reinterpretare” un brano già conosciuto nel mondo della musica a scrivere e cantarne uno proprio?

In realtà non sono mai passato al ruolo di solista, o meglio, sono sempre stato e sono tuttora affiancato dalla mia storica band, che non ho certo intenzione di abbandonare, ma  il mio spettacolo è un viaggio attraverso la migliore musica della storia del rock, ovviamente intervallata dalla mia di musica, che è in continua produzione.

Molti dei tuoi singoli usciti nel corso di questi anni erano anzi sono tuttora legati da un filo: l’Amore in tutte le sue svariate sfaccettature, questo succede anche per il tuo ultimo singolo ALL’INFINTO, ma non accade per FONDAMENTALMENTE e la domanda sorge spontanea cos’è successo a Timothy in quel “fondamentalmente”?

La voglia ed il desiderio di spaziare, la voglia ed il desiderio di dedicare un brano a chi sente il bisogno di evadere dalla quotidianità, il voler emanare un messaggio chiaro: raggiungi i tuoi sogni, non fermarti alla routine della vita.

Hai un timbro vocale molto graffiato, caratteristica che ti ha permesso  anche all’interno del talent a cui hai partecipato di poter cantare perfettamente canzoni straniere che hanno fatto la storia della musica, come mai la scelta azzardata di portar avanti “un rock italiano” in un mercato musicale dove la lingua inglese fa da padrona?

Semplicemente perchè sono in Italia, vivo in Italia, ho sempre lavorato in Italia ed è forse una delle lingue più belle ed elaborate al mondo. Ammetto che è difficile scrivere rock italiano senza cadere nel banale o nell’ assurdo per me questa è una sfida continua.

Quest’anno hai lasciato la major Universal Music ed iniziato una collaborazione con RTL 102.5 firmando un nuovo contratto con l’etichetta discografica Baraonda, quali sono le paure che un artista può incontrare nel cambio di un’etichetta discografica?

Si dice che “Sai quello che lasci ma non sai quello che trovi” anche se il mio team oggi è formato da appassionati della musica dai quali sento ed assorbo il volermi bene, credo molto nell’aspetto umano. Le paure in questo mestiere comunque, non ti abbandonano mai.12348271_10207111610540900_1934041558_n

Come sta procedendo la collaborazione con RTL 102.5?

Procede bene, dopo il successo di “ti rubo gli occhi”, stiamo cercando di capire quale può essere il momento migliore di uscire con “ALL’INFINITO”, che comunque è disponibile su Itunes.

Cosa c’è nel futuro di Timothy?

Spero tanta tanta musica, spero di raccogliere tutto quello che ho seminato in 15 anni e che purtroppo ho raccolto solo in dosi di sopravvivenza, spero di soffrire meno le attese, spero di ritagliare il mio piccolo  spazio di musica, spero di non dipendere dalle possibilità altrui, ma dalle mie.

Ora ti lascio con una delle domande che facciamo spesso ai nostri artisti una sorta di piccola “curiosità” se Timothy fosse una canzone….

Fall to Pieces dei Velvet Revolver cantata dal recentemente scomparso Scott Weiland, la dedico a chi come me non molla a costo di spezzarsi le unghie e perdere i capelli.

Martha Padovani

 

CONTATTI:

https://www.facebook.com/Timothy-Rock-Cavicchini-265411693513398/?fref=ts

http://www.timothycavicchini.it/

http://www.ostetrikagamberini.it/

RedGlaze ringrazie Timothy Cavicchini per la sua disponibilità nel rilasciare questa piccola intervista al nostro Magazine, il suo prossimo singolo ALL’INFINITO è già disponibile sui MUSIC STORE.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...