Lettura/Cinema

IL LAMPIONAIO DI EDIMBURGO di Anthony O’Neil.

 RECENSIONE:

“A Edimburgo ce n’erano una sessantina. All’imbrunire sciamavano fuori dai loro bugigattoli, attraversando a uno a uno i viali, le strade, i vicoli e i parchi della città. Iniziavano sempre dai lampioni ornamentali posti all’esterno della casa del sindaco, poi si arrampicavano velocemente sulla salita di Carlton Hill, scendevano verso la spianata di Princes Street, si muovevano a spirale lungo le strade a semicerchio della New Town ed entravano nei recessi neri di fuliggine di quel labirinto che era Old Town, regolando il loro lavoro sui rintocchi delle campane ed evitando soltanto i più oscuri antri di Cowgate, dove persino la luce si rifiutava di penetrare.”

Edimburgo 1878

Una serie di macabri delitti sta terrorizzando la città.

Vengono scoperti diversi cadaveri, tra i quali uno stimato professore universitario, un losco impresario ed il guardiano del faro.

La polizia brancola nel buio.

Una coppia di improvvisati investigatori, un professore di logica e metafisica e un becchino asociale, scoprono che quei crimini sono misteriosamente legati ad una ragazza, Evelyn.

È un’orfana da poco tornata in città e che quand’era piccola, uno strano signore aveva prelevato dall’istituto in cui viveva.

Lei, rivela di sognare i delitti prima che avvengano e sostiene che l’assassino è un lampionaio.

Chi è questo lampionaio?

Esiste sul serio o è solo frutto dell’immaginazione di una ragazzina?

Un raffinato thriller che pianta le sue radici nell’origine nascosta del male.

Complicato nella trama e nei concetti.

Non è di certo una lettura per tutti e credo che i libri “dipendano” dalle persone da cui vengono scelti.

Lo consiglio agli amanti del genere gotico-noir.

Buona lettura.

Elena

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...