Beauty/Benessere

IL VISO: come averne cura

Care amiche ed amici, è finalmente giunto il momento di iniziare questa nuova avventura, e per me oggi è stato davvero molto difficile decidere l’argomento da trattare; fortunatamente questo caldo tremendo, è riuscito a darmi uno spunto positivo e mi ha suggerito di parlarvi di una parte del nostro corpo assai importante, forse la più importante dal mio punto di vista: Il Viso.

Tengo a precisare che per: Viso, non intendo solamente la “Faccia”, ma bensì anche altri annessi, quali: Collo e Décolleté; perché voglio sottolineare questo punto?

La risposta è molto semplice: sono sicura che molti di voi, quando si tratta di applicare un cosmetico, che vada dalla semplice crema idratante, oppure una pulizia con latte detergente e tonico,fino all’applicazione di un fondo tinta, tendono a soffermarsi solo alla superficie vera e propria del viso attribuendo poca importanza alle zone sottostanti, comettendo un gravissimo errore. Basti pensare che anche queste zone si trovano esposte agli agenti climatici esterni ed all’irradiazione pericolosa dei raggi UV. (UVA= maggiormente responsabili dell’invecchiamento cutaneo; UVB= responsabili dell’abbronzatura, scottature, e sensibilizzazione della pelle; Entrambi, aumentano la possibilità di insorgenza di tumori della pelle.) quasi con la stessa frequenza del viso,mentre in quest’ultimo la pelle si presente di consistenza diversa, caratterizzata dalla presenza di molte più ghiandole sudoripare/sebacee che regolamentano il giusto apporto di acqua e sebo alla nostra cute, difendendola maggiormente, la pelle di collo e décolleté, risulta essere più fine e meno corposa, per questo, consiglio di prestare una particolare attenzione a queste zone, così fragili. Esistono 6 diversi Fototipi (classificazione con la quale distinguiamo gli individui in base al colore di pelle, occhi e capelli):marina1

 

Inutile dire che partendo dal fototipo n.1 (il più delicato) ed andando al fototipo n.6, il livello di cura e di protezione assumerà caratteristiche ben diverse.

La pelle, è un organo che sa cambiare e cerca di proteggersi autonomamente, infatti persone originarie del nord Europa (dove la presenza del sole è minore e le temperature sono più miti) avranno sicuramente più bisogno di proteggersi, se ad esempio dovessero andare in vacanza ai Caraibi, anziché un nativo del posto. Ma entrambi dovrebbero comunque utilizzare protezioni solari per diminuire la possibilità di insorgenza di melanomi,anche se in soggetti più chiari, questa possibilità è maggiormente elevata.

Ma cosa succede quando la pelle può essere caratterizzata da diversi inestetismi e problematiche,quali:

mari2Acne

 

 

 

mari3 Couperouse

 

 

 

mari4

Rosacea

 

 

 

mari5

Herpes

 

 

 

mari6

Nevi

 

 

 

(* Attenzione: questi sono solo pochi esempi tra le problematiche cutanee, e per ognuna di queste, ne corrispondono diversi tipi e zone di manifestazione)

A queste alterazioni dermatologiche bisogna prestare estrema attenzione, chiedendo aiuto e consiglio per la maggior parte dei casi ad un Dermatologo oppure alla propria estetista che potrà darvi alcuni sani consigli utili in ambito prettamente estetico di sua competenza (trattamenti cosmetici, NON medici e con farmaci) su come aiutarvi a prendere le giuste precauzioni.

Fate soprattutto ATTENZIONE, all’esposizione solare in periodi in cui state assumendo farmaci per via orale (capsule, pastiglie) a base di cortisone: EVITATE ASSOLUTAMENTE l’esposizione al sole per almeno 7 giorni dal termine della cura, per evitare di macchiarvi e di assumere un aspetto modello “Dalmata” su tutto il corpo, con la comparsa di macchie chiare alternate ad altre scure.

Se state applicando creme cortisoniche (Es. Gentalyn Beta) evitate di esporre al sole la zona trattata o cercate di proteggerla con creme solari con filtri protettivi totali (Protezione 30/50).Ricordate sempre di cercare di evitare, se possibile, di fare cerette soprattutto al viso, in quanto l’assunzione di cortisone implica un’alterazione dello stato cutaneo, rendendolo più fragile e vulnerabile,potrebbe conseguirne uno “spellamento” della zona. Avvertite sempre la vostra estetista in questo caso, la quale dovrà provvedere all’opportuna preparazione della pelle tamponandola con un cleenex ed applicando un massiccio strato di borotalco per privarla di umidità, in maniera che lo strappo avvenga senza spiacevoli conseguenze.

Voglio darvi un IMPORTANTISSIMO CONSIGLIO, mi è capitato spesso di chiaccherare con le/i mie/miei clienti nel corso di qualche trattamento estetico ed ancor più frequente mentre stavo facendo delle CERETTE. “Sai Marina, finito con la ceretta, ho appuntamento per un solarium!” “Ahhh, appena finita la ceretta, mi fiondo al mare!!”PER CARITA’!! Quando dovete sottoporvi ad una ceretta (e sappiamo quant’è difficile aspettare, soprattutto d’estate che i peli crescano per essere della misura giusta per lo strappo) Cercate di non esporvi al sole o fare delle lampade, né il giorno precedente, né il giorno seguente l’epilazione.

Il giorno prima, potreste sensibilizzare la pelle favorendo l’irritazione, la formazione di ematomi o il distaccamento della pelle (“spellare”), dovuto allo strappo con la striscia epilatoria.Il giorno dopo, potreste irritare ancor più la zona dove avete fatto la ceretta, oppure favorire l’insorgenza di macchie più scure, in quanto lo strappo meccanico della striscia solitamente permette che lo strato più superficiale dell’epidermide (strato corneo = morto) venga rimosso, e che quindi la pelle sia meno protetta.

NB: c’è un’alta probabilità che accada quello che ho sopra elencato, ma potrebbe anche non manifestarsi assolutamente nulla, questo dipende da persona a persona, non tutti siamo uguali, ma onde evitare spiacevoli sorprese, vi suggerisco di seguire i miei consigli.

Ora vi saluto ricordandovi che: il sole è nostro amico, ma fidarsi è bene e non fidarsi è meglio!! Proteggetevi SEMPRE e se avete bisogno di qualche consiglio o delucidazione, non esitate a contattarmi, sarò felice di potervi rispondere!!

Buona giornata ed estate a tutte/i!! Alla prossima!!

Marina Guaraldo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...